“Gioco pubblico e raccordi normativi”: Presentato oggi a Roma il volume

-

A Palazzo Rospigliosi alla presenza di Cristian De Sica e numerosi ospiti il dibattito sulla riserva dello Stato in materia di gioco legale e le richieste maggiori poteri degli enti locali.

ROMA, 17 maggio 2016 – Presentato questa mattina a Palazzo Rospigliosi a Roma il volume “Gioco pubblico e raccordi normativi” alla presenza di Christian De Sica e di numerosi ospiti, tra cui Simona Izzo e Remo Girone; moderato da Eleonora Daniele.

“Papà era un giocatore incallito, tra i dieci più incalliti del mondo – ha raccontato il famoso attore Christian De Sica alla platea - Ho imparato osservando mio padre che di fronte al gioco perdeva la testa. Un giorno avevo la febbre e alla mia richiesta di andare via per riposare mi disse: è pieno di divani. Sono stato il giovane figlio di un giocatore e credo che sia importante combattere e prevenire comportamenti potenzialmente dannosi”.
“Questo libro non parla solo di un passaggio che può essere cruciale per la sopravvivenza stessa del mondo del gioco e di cui il legislatore dovrà farsi carico – ha spiegato il presidente del gruppo Novomatic ing. Franco Sergio Rota – “Nasce circa un anno fa dal dibattito che ora attende la Conferenza Stato Regioni e che deve trovare una difficile, ma possibile mediazione”.“Non è l’unico libro che abbiamo sponsorizzato. Crediamo che sia fondamentale impegnarsi per fornire un’informazione oggettiva sul nostro settore – ha commentato l’ing. Massimo Ruta, l’AD del gruppo Novomatic - Il primo passo nella costruzione di una cultura del gioco che è ormai un passaggio cruciale e necessario per evitare il rischio, come ha chiarito il direttore Aronica nel suo intervento che i giochi vengano tenuti a distanza”. Tra gli ospiti in platea anche il dott. Gianni Letta che ha spiegato come sul gioco “ci sono troppi pregiudizi ed è importante riportare l'informazione nella giusta direzione, per evitare comportamenti erronei”.

More Multigames