TAR Catania: mancato pagamento somme dovute basta per revoca concessione

Mercoledì, 11 Marzo 2015 08:35

“Il mancato pagamento delle somme dovute è sufficiente a far scattare la revoca della concessione". Una motivazione semplice, ma che può costituire un precedente importante, quella pronunciata dal Tar di Catania nel respingere il ricorso, ritenuto infondato, di un’agenzia ippica contro il Coni e l'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, che aveva sancito la decadenza (e/o revoca), per inadempimento, delle concessioni per la raccolta delle scommesse sportive. L’agenzia aveva invocato la crisi quale giustificativo della “difficoltà di pagamento sia delle imposte dovute ai sensi del D. Lgs. 504/1998, sia del cosiddetto “minimo garantito” offerto in sede di gara al concedente ai fini dell’aggiudicazione della concessione” e la presenza dell’offerta concorrenziale di operatori stranieri, non sottoposti alle regole dell’ordinamento italiano. L’agenzia sottolineava anche che le previsioni economiche su cui sono state impostate le gare si sono poi dimostrate assolutamente irreali.

facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
 

aams

© 2017 Novomatic Italia S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Numero R.E.A. RM - 1268859 | P.Iva 03677960407

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.

Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’installazione dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’installazione dei cookie clicca qui. Per saperne di piu'

Approvo