Monza: bando incentivi anti slot richiesto da soli due bar

Giovedì, 02 Aprile 2015 08:41

Due soli esercenti hanno fatto richiesta a Monza degli incentivi previsti dal Comune per la dismissione degli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro dagli esercizi pubblici, trasformando il proprio in un esercizio no slot . L’iniziativa faceva parte del pacchetto di misure atte a contrastare la diffusione del gioco d’azzardo sul territorio volute dall’Amministrazione comunale. Sono risultati però solo due i bar, come riporta questa mattina il quotidiano locale il Cittadino di Monza e Brianza, ad usufruire della compensazione messa a disposizione per disinstallare le slot machine. Il bando, chiamato “Ludopatie”, favoriva in particolare gli esercizi pubblici (bar su tutti, la tipologia più diffusa e con più apparecchi) che avevano a disposizione fino ad un massimo di 2 mila euro ciascuno una tantum (per complessivi 20 mila euro per tutto il territorio monzese) che servivano a compensare i mancati introiti di chi rinunciava volontariamente ai guadagni del cassetto delle slot machine.

facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
 

aams

© 2017 Novomatic Italia S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Numero R.E.A. RM - 1268859 | P.Iva 03677960407

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.

Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’installazione dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’installazione dei cookie clicca qui. Per saperne di piu'

Approvo