Novomatic Italia | Avviso Decreto Dignità
NOVOMATIC Italia ti informa che il presente sito web contiene informazioni relative al gioco pubblico legale italiano, regolato dallo Stato attraverso il Ministero delle Finanze e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

La società, in ottemperanza al Decreto Dignità convertito in legge il 9 agosto 2018, comunica che i contenuti del portale sono stati adeguati ai dettami del divieto di pubblicità.

NOVOMATIC Italia ricorda inoltre che il gioco è vietato ai minori di anni 18 e può causare dipendenza patologica.
rifiuto
accetto
Hai rifiutato di accedere al sito www.novomatic.it pertanto non puoi visionarne i contenuti.

Puoi tornare indietro e cliccare su Accetta. In caso contrario, non è possibile cominciare la navigazione sul portale.

Grazie.
indietro

Gli effetti dei regolamenti espulsivi

Sabato, 08 Settembre 2018 07:41

Primi dati, da parte di istituzioni e forze dell’ordine, relativi ai controlli e allo stato del gioco su territori protagonisti degli interventi più restrittivi da parte di enti locali negli ultimi mesi. Secondo la polizia amministrativa del Piemonte, la legge regionale ha avuto un effetto espulsivo rispetto al gioco regolamentato, ma di fatto ha favorito l’attività dei “.com”. A Torino e in altre città, infatti, gli internet point sono divenuti delle vere e proprie sale scommesse clandestine. “È l’effetto espulsivo della norma. Con questo proibizionismo, abbiamo favorito l’illegalità”, ha sottolineato Luca Cassiani, consigliere regionale Pd.
Un’altra regione in cui le attività di gioco legale hanno subito un ridimensionamento consistente è l’Emilia Romagna: qui edicole ed internet point si sono trasformati in centri scommesse abusivi, sembra anche con apparecchi scollegati alla rete. Nell’ultimo anno i militari della Guardia di Finanza di Bologna hanno eseguito decine di controlli per stanare il gioco illegale, un’attività che sembra far emergere le incongruenze delle azioni di riduzione previste dalla Regione: “Temiamo un ritorno al passato”, ha dichiarato infatti il maggiore della GdF Alessio Costagliola. “È probabile il ritorno delle bische clandestine, magari in locali in disuso. In autunno ci aspettiamo di trovarne”.
Intanto si susseguono le notizie relative ai controlli i cui esiti, spesso, portano proprio alla scoperta di attività completamente illegali: proprio negli ultimi giorni, infatti, a Firenze è stata scoperta una bisca clandestina; stessa storia in provincia di Catania, dove sono avvenuti sequestri di centri scommesse illegali. 

facebook linkedin youtube
 

aams

© 2018 Novomatic Italia S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Numero R.E.A. RM - 1268859 | P.Iva 03677960407

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.

Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’installazione dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’installazione dei cookie clicca qui. Per saperne di piu'

Approvo