Giochi, Monza: in una ricerca le abitudini e i rischi dei minori

Martedì, 28 Aprile 2015 08:33

670 slot a Monza, 5.600 in tutta la Brianza: la media è una ogni 130 abitanti. Sono i dati della fotografia dell'offerta di gioco diffusi questa mattina dal Corriere della sera che si è concentrato anche sulla diffusione della dipendenza da gioco d'azzardo soprattutto tra i minorenni. La ricerca si intitolava "Non giochiamoci la vita", realizzato dalla Asl di Monza e Brianza con le associazioni Spazio Giovani e l'ufficio scolastico Provinciale, ed ha indagato le abitudini di 500 ragazzi monzesi e brianzoli tra i 15 e i 18 anni. L'84% degli intervistati gioca almeno una volta alla settimana, il 22% abitualmente, il 130% a volte, il 48% una o due volte alla settimana. E il 60% non percepisce il rischio e pensa al gioco e alle slot machine come un semplice svago. Le ragazze minorenni arrivano a giocare 20 euro a settimana, i loro coetanei maschi oltre i 3o euro. I giovani vanno a giocare prevalentemente perchè spinti dagli spot in tv e sui giornali. Di qui la necessità di una mostra "Azzardo: non chiamiamolo gioco" che apre oggi alle 10,30 nell'atrio dell'Istituto Mosè Bianchi di Monza (fino al 16 marzo) e che sarà esposta anche al palazzetto dello sport e nelle scuole della provincia che ne faranno richiesta. All'inaugurazione saranno presenti atleti delle principali realtà sportive cittadine come Vero Volley, Saugella Team, Rugby e Scherma Monza.

facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
 

aams

© 2017 Novomatic Italia S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Numero R.E.A. RM - 1268859 | P.Iva 03677960407

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.

Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’installazione dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’installazione dei cookie clicca qui. Per saperne di piu'

Approvo