Giocatori e Gap: un sondaggio su dipendenza e allarme minori a Pavia

Lunedì, 23 Marzo 2015 10:54

Un’esperienza emotiva insostituibile per un italiano su due. Lo definisce così il gioco d’azzardo un sondaggio on line dell'Eurodap (Associazione europea da attacchi di panico), i cui risultati saranno diffusi nel dettaglio  durante la presentazione del libro "Gioco d'azzardo, difendersi si può" . Al sondaggio hanno risposto 850 persone tra i 25 e i 65 anni. Il 20 per cento del campione non riesce a sottrarsi alle proprie abitudini di gioco; il 30 per cento è già patologico. Del restante 50, un altro 20 per cento è risultato a rischio, mentre il 30 per cento del campione si è dichiarato giocatore occasionale. Arriva invece da Pavia una ricerca che ha mostrato una correlazione tra la dipendenza da droga e quella dall’azzardo.

Secondo il report sugli stili di vita giovanili, curato dal Centro di ascolto della Casa del giovane di Pavia, diretto dallo psicologo Simone Feder, elaborando i questionari compilati da 1520 studenti (1'80 per cento minorenni) di due scuole superiori di Vigevano, è aumentato del 50 per cento in tre anni il numero dei ragazzi, fra 14 e 20 anni, che ha avuto almeno un contatto con gli stupefacenti e tra questi sono raddoppiate le esperienze con il gioco d'azzardo. Come riporta la Provincia Pavese questa mattina il gioco d'azzardo si diffonde soprattutto tramite i media con la frequenza di gioco tra gli studenti di almeno una volta alla settimana. E gli adolescenti cominciano fin da piccoli per gioco, il caso più frequente è il genitore che porge al figlio un Gratta e Vinci.

facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
 

aams

© 2017 Novomatic Italia S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Numero R.E.A. RM - 1268859 | P.Iva 03677960407

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.

Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’installazione dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all’installazione dei cookie clicca qui. Per saperne di piu'

Approvo